mercoledì 8 settembre 2010

I ripescati


Misia è stata presa all'asilo nido.
Siamo stati ripescati dopo che decine di persone avevano rinunciato al posto per il loro nano ( ma perchè hanno fatto domanda, allora mi chiedo).

Lo abbiamo saputo stamani e dobbiamo dare la risposta domani mattina.
Ormai ci eravamo rassegnati all'idea che non l'avessero ammessa e ci eravamo organizzati anche molto bene tra papà e nonna.
Ed invece è giunta questa inaspettata notizia che ci ha entusiasmato da un lato e confusi dall'altro.

Che fare ora?

Rinunciare ad un'opportunità del genere mi sembra proprio di essere ingrati...anche perchè io odio le persone che fanno appunto domanda tanto per, vengono accettate, e poi rinunciano perchè loro all'asilo comunale i loro figli non ce li manderanno mai...ecco non la fate la domanda allora e lasciate il posto a chi ne ha veramente bisogno.

Però piccola è piccola accidenti!!!!! Mandarla già ora, nel mondo.....oddio non so...mi sembra davvero prestino!!!!!!!

Però anche rinunciare...e se poi l'anno prossimo non ci accettano di nuovo?
Certo c'è un asilo privato proprio di fronte al mio ufficio...io dalla mia scrivania guardo fuori e vedo i bambini giocare....bellissimo....e certo che mi piacerebbe mandare Misia lì.....peccato che costi solo 700 €....no, dico 700 €...mica bruscolini...e chi ce l'ha una cifra del genere?

5 commenti:

  1. stica! mangiano caviale, suppongo!

    RispondiElimina
  2. fa ciò che credi sia meglio per lei. se ritieni che stia meglio con i nonni non farti problemi, l'anno prossimo ci penserai...ora segui ciò che ti dice il cuore di mamma!

    RispondiElimina
  3. Ed io che ho appena iscritto mia figlia in una scuola meterna privata dopo due anni di statale(il primo anno è stato magnifico ma quello dell'anno passato:uno scatafascio da tutti i punti di vista!!!!) ti consiglio di tenere raddrizzate ben bene le antenne di mamma :)
    Perchè abbiamo visto la differenza tra maestre brave che nonostante i pochi fondi e lo stipendio da fame fanno il proprio lavoro con Amore e Passione ed altre che dovrebbero essere LICENZIATE come succede per chi è nel privato se non fa il proprio lavoro!!!!

    P.S. Grazie x avermi inserita nel tuo blogroll :)

    RispondiElimina
  4. @ Simplmamma: oddio in realtà, so che potrà sembrare strana e bizzarra la mia affermazione, ma a me l'idea di lasciare Misia con le nonne non è che mi faccia impazzire...e non perchè loro non siano brave, anzi!
    Innanzitutto io sono fermamente convinta che i figli debbano essere cresciuti dai genitori e non dai nonni, e poi perchè, il rapporto tra mamma e nonna è sempre estremamente "delicato" si nel caso in cui la nonna sia la suocera, che nel caso in cui sia tua mamma....Si perchè le nonne tendono ad essere sempre invadenti e a comportarsi come se fossero loro le mamme e magari ad andare contro le tue volontà o principi....
    Non che preferisca fra crescere mia figlia da un'estranea, questo no, però lasciarla tutto il tempo con loro che iniziano prendendosi un dito per finire a tutto il braccio, neanche mi va.

    @ solitamente: si in realtà è come dici tu: la differenza a mio avviso non è tanto nel pubblico o privato, ma sono le persone e la cura e l'amore che mettono nel loro lavoro.....però se una maestra è brava, lo scoprirai solo "vivendola".....

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails